Poker Roma Nord, 21 vittoria grande baldoria!

IMG_0862Parziali: 17-18, 31-33, 46-42

Roma Nord 2012: Corda 5, Ambrosi L. 2, Ambrosi M. 15, Testa 3, Monda ne, Tiddi 3, De Mattia 20, Zarfati ne, Iannucci 16, Silli 2. All. Ubertini

Roma Nord 2011: Pierini A., Bonistalli 11, Pagani 11, Gasseau 10, Polani 5, Carrescia 5, Pierini L. 8, Lombardi 6, Sprizzi 12, Ribaldi, Iannone. All. Cantarella, A.all. Iacoboni, 2Ass. Cosenza.

 

Articolo pubblicato da www.basketincontro.it scritto da Roberto De Simone (Redattore)

Grandi emozioni al PalaRinaldi nel derby tra le Roma Nord, vinto in trasferta dalla 2011 che ottiene la sua quinta vittoria in fila volando sempre più verso i play-off, al termine di 40′ molto equilibrati e decisi da una prodezza di Sprizzi in un finale al cardiopalma. Una partita non entusiasmante e condizionata da un aprquet piuttosto scivoloso soprattutto nella ripresa, forse un po’ buttata dai padroni di casa che nell’ultima parte sembravano avere l’inerzia dalla loro parte dopo un primo tempo più a rincorrere.

Partono molto concentrati i padroni di casa con un 6-0 nei primi 2′ targato Marco Abrosi (tripla) e Tiddi, gli ospiti però entrano presto in partita grazie alla velocità sui ribaltamenti (Gasseau e Ribaldi) e ad una bomba di Sprizzi che ribaltano il punteggio, costringendo Ubertini al time-out. I suoi sbagliano anche un paio di conclusioni facili e fanno fatica in attacco, allora una zona 1-3-1 rimette le cose a posto insieme ad un gioco da tre punti di Marco Ambrosi in contropiede. Gli ospiti ci mettono un po’ ad abituarsi, anche se restano concentati in difesa e tengono la testa avanti con un prolifico Gasseau, anche se De Mattia chiude il primo quarto con una prodezza da metà campo dopo palla rubata. IMG_0865

Qualche errore in difesa in avvio di seconda frazione, la truppa di Cantarella buca un paio di volte in post basso la 1-3-1 di Ubertini, mentre Iannucci segna due volte da sotto dimenticato dai difensori avversari. Anche il coach gialloviola allora opta per una zona 2-3 che permette un paio di contropiedi gestiti dalla lucidità di Lombardi, i padroni di casa quindi sono costretti ad inseguire nonostante una buona presenza in vernice di Iannucci, anche se una tripla in transizione di Marco Ambrosi li fa stare a galla. Cambiano intanto gli assetti difensivi, Cantarella alterna uomo e 2-3 mentre la 2012 passa ad una 2-3 che blocca nel finale di primo tempo gli avversari, fino ad una tripla di Bonistalli (29-33) dall’angolo sul penultimo possesso, seguita da due liberi di Marco Ambrosi.

Ubertini conferma la 2-3 nella ripresa, bucata da 5 punti immediati di Sprizzi che tengono avanti la 2011 insieme ad un antisportivo di Luca Ambrosi (in attacco), la partita non è un granchè con parecche lotte sotto canestro, dove i padroni di casa sfruttano la maggior fisicità. I due coach intanto tornano rispettivamente alla 1-3-1 e alla 2-3, ma il match non decolla anche per una certa scivolosità del parquet, gli ospiti restano bloccati per un po’ a quota 39 fino ad un antisportivo sanzionato a Silli. La 2012 quindi insegue ancora anche se un tecnico rimediato da Pagani e una tripla di Testa fanno impattare i biancoverdi, avanti nel finale di terzo quarto grazie ad una prodezza di De Mattia e all’ultimo canetsro a rimbalzo offensivo del solito Marco Ambrosi.

Difende molto bene ora la truppa di Ubertini, ora con l’inerzia dalla sua soprattutto dopo una bomba di De Mattia, intanto si scivola sempre più soprattutto nei pressi della linea laterale d’attacco gialoviola e sale un po’ di tensione. Gli ospiti si riavvicinano con un 4-0 dal 51-45 e Cantarella torna allla 2-3, bucata però da una tripla di De Mattia che fa respirare i suoi compagni anche se un tecnico sanzionato a Ubertini tiene l’inerzia dalla parte opposta, oltre al nuovo pareggio firmato da Pagani che però subito dopo va fuori per 5 falli. Poi arriva un tecnico per simulazione a De Mattia mentre segnava da oltre l’arco, ma una tripla di Corda (+5) riporta sensibilmente l’inerzia dalla parte della 2012 con gli ospiti che hanno perso lucidità dopo l’uscita di Pagani ma che non ne vogliono sapere di mollare. Una tripla di Carrescia e il carattere di Bonistalli riaprono il match, con Iannucci che dopo un importante extrapossesso conquistato regala a Lombardi il contropiede del -1 (64-63) a poco più di 30” dalla sirena. A poco più di un possesso dalla fine De Mattia mette solo un libero, poi Binistalli s’inventa la bomba del sorpasso ma De Mattia si guadagna due liberi, di cui ne segna ancora uno (66-66) quando sul tabellone mancano 11”, consigliando a Cantarella il time-out. Dalla rimessa gialloviola in attacco, la circolazione è poco fluida ma la palla arriva tra le mani di Sprizzi che in sospensione marcatissimo fa esplodere staff e tifosi ospiti.

Iannone D, e Ribaldi ancora increduli a fine partita.

Iannone D, e Ribaldi ancora increduli a fine partita.

Roberto De Simone (BkIncontro.it)

Written by

Seguici ovunque!
Metti un "like" sulla nostra pagina Facebook o diventa un nostro "follower" su Twitter!